StorieInMovimento.org

Brazzoduro, Andrea

andrea.brazzoduro [at] gmail.com

Sono nato a Roma l’otto marzo 1980 e dal 2002 vivo e studio tra Parigi e Roma. Dopo la maturità classica (Roma, 1999), nel 2005 mi sono laureato in storia contemporanea all’università di Roma “La Sapienza”. Titolo della tesi: «Fuochi mal spenti. La memoria della guerra d’Algeria nella stampa francese. Quaranta anni dopo (1962-2002)»: relatore Vittorio Vidotto, correlatrice Anna Foa. Ammesso nell’autunno 2005 al dottorato in «Società, Politica e Culture dal tardo medioevo all’età contemporanea» della “La Sapienza”, dal 2006 sono a Parigi nel quadro di una cotutela con l’Université de Paris X (Institut d’histoire du temps présent): sotto la direzione congiunta di Annette Becker e Vittorio Vidotto, preparo una tesi sulla guerra d’Algeria nella memoria degli ex combattenti francesi. In questa prospettiva i miei assi di ricerca sono: la storia del colonialismo, l’antropologia della violenza di guerra, la storia della memoria e la storia orale, la teoria postcoloniale. Ho raggiunto il progetto di Storie in movimento nel 2005. Faccio parte della redazione di «Zapruder» e di quella del «Notiziario AISO» (Associazione Italiana Storia Orale).

Pubblicazioni

  • “Ottobre nero” Algeria 1988, in «Zapruder. Rivista di storia della conflittualità sociale», 7 (2010), n. 21.
  • Decolonizing historical thought. Towards a minor history, Pour une histoire mineure, in Alexa Døving, Nicolas Schwaller (eds.), How to integrate minority narratives in national memory?, HL-Senterets Publikasjoner, Universitetsforlaget, Oslo, 2009. A venire.
  • Stranieri ovunque. Su una corda tesa, «Zapruder. Rivista di storia della conflittualità sociale», 6 (2009), n. 19, pp. 2-7 (editoriale e curatela del numero).
  • Il nemico interno. La guerra d’Algeria nel cinema francese, in «Passato e Presente. Rivista di storia contemporanea», 27 (2009), n. 76, pp. 127-142.
  • La guerra d’Algeria nel discorso pubblico francese. Quaranta anni dopo (1962-2002), in «Mondo Contemporaneo. Rivista di storia», 4 (2008), n. 10, pp. 67-93.
  • Non réconciliés. Mémoires, Histoire, Conflit, in Stéphanie Laithier, Vincent Vilmain (a cura di), L’histoire des minorités est-elle une histoire marginale?, Presses de l’Université Paris-Sorbonne, Parigi 2008, pp. 33-43.
  • L’ombra lunga della guerra. La riabilitazione del passato coloniale in Francia, in «Zapruder. Rivista di storia della conflittualità sociale», 4 (2007), n. 12, pp. 114-121.
  • Una storia di Stato? Leggi memoriali, religione civile, conflitto, in «Studi Storici. Rivista trimestrale dell’Istituto Gramsci», 47 (2006), n. 2, pp. 405-422.

Traduzioni

  • Mathieu Rigouste, Meta-manuale di meccaniche securitarie. Introduzione alla funzione capro espiatorio nel dispositivo di dominio francese, «Zapruder. Rivista di storia della conflittualità sociale», 6 (2009), n. 19, pp. 146-153.
  • Henry Sivak, Pensare lo Stato coloniale. Diritto, governo e regime dell’indigenato nell’Algeria coloniale (1881-1919) (Theorizing the Colonial State: Law, Statecraft, and the Régime de l’Indigénat in Colonial Algeria), «Zapruder», n. 15, 2008, pp. 102-108.
  • Terry Eagleton, Marxismo senza marxismo (Marxism without marxism, in Jacques Derrida et alii, Ghostly demarcations. A symposium on Jacques Derrida’s Spectres of Marx, London, New York, Verso, 1999, pp. 83-87), in Jacques Derrida et alii, Marx & Sons, Milano, Mimesis, 2008, pp. 93-100.

Related Articles

Licenza

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti pubblicati su questo sito sono disponibili sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale (info qui).