StorieInMovimento.org

Sardella, Pina

pina.sardella [at] tiscalinet.it

Nata nel 1939 a Bivona (Agrigento). Vivo e lavoro tra Milano e la Lunigiana.
Laureata in Pedagogia nel 1962 a Torino (relatore De Bartolomeis) con una tesi sulla stampa clandestina (ebbi la possibilità di consultare il ricco materiale che Feltrinelli stava raccogliendo insieme a Laura Conti). Insegnante (di ruolo) per 35 anni, ho contemporaneamente operato sul piano politico-pedagogico con ruoli di direzione (CEMEA) e di fondazione/promozione (Centri Rousseau), sul piano della ricerca/azione con attività legate alla valorizzazione del ruolo delle donne nella Resistenza (interviste, articoli, interventi) e alla memoria/riflessione sui movimenti femminili e femministi degli anni Settanta (per la rivista “Per il ‘68”). Negli ultimi due decenni ho concentrato attività e interessi in due ambiti: turismo responsabile e migrazioni (con un’attenzione particolare alle donne migranti e alle loro associazioni); con attività di formazione e ricerca: un percorso per Scuole e Università, un progetto per donne disoccupate, una indagine sul ruolo delle donne nei processi migratori con anche la pubblicazione di “La vita doppia”. Svolgo queste attività all’interno di ICEI (Istituto di Cooperazione Economica Internazionale) in cui ho anche responsabilità di direzione. Sono socia di SIM e abbonata a “Zapruder” fin dall’inizio; seguo con interesse il lavoro svolto dall’équipe e i contenuti della rivista; ma non vi contribuisco direttamente.

Related Articles

Licenza

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti pubblicati su questo sito sono disponibili sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale (info qui).