StorieInMovimento.org

SIMposio 2017: dal 20 al 23 luglio tutte/i all’isola Polvese!

Storie in Movimento (SIM), «Zapruder. Rivista di storia della conflittualità sociale» & «Zapruder World. An International Journal for the History of the Social Conflict» organizzano il tredicesimo SIMposio di storia della conflittualità sociale. Anche quest’anno saremo all’isola Polvese nella splendida cornice del Lago Trasimeno (Perugia), presso l’ostello “Fattoria Il Poggio”.

SIMposio 2017

Il SIMposio di storia della conflittualità sociale, giunto alla tredicesima edizione, nasce all’interno dell’associazione Storie in movimento (Sim) come occasione di confronto e discussione che si affianca alla rivista «Zapruder». Esperienza originale in un panorama generalmente compartimentato e non di rado subalterno a logiche di potere, il SIMposio è pensato come un laboratorio tendente a mettere in comunicazione luoghi e soggetti diversi per raggiungere una produzione più articolata del sapere storico. Liberare e far circolare i saperi in uno spazio di discussione critica comune e orizzontale è la nostra scommessa politica.

Il SIMposio 2017 si apre con un dialogo sulla storia della logistica, la sua genealogia e i suoi sviluppi nel corso degli anni. Venerdì proseguiamo i lavori con due dialoghi, uno focalizzato sull’esperienza dei programmi di storia all’interno di alcune esperienze radiofoniche e l’altro sulla global history, organizzato dalla redazione della nostra rivista digitale in inglese «Zapruder World». Sabato mattina si discute dell’impatto della rivoluzione bolscevica nella cultura novecentesca in occasione del centenario, mentre il pomeriggio è riservato agli anni ’70 del Novecento riflettendo sulla violenza politica sotto diversi punti di vista. L’ultimo dialogo è dedicato ad alcuni video-documentari realizzati da alcuni/e attivisti/e durante la contestazione a Bologna della Pantera, all’inizio degli anni ’90. Visioneremo alcuni filmati e, contemporaneamente, ne commenteremo i diversi passaggi.

Infine, nel primo pomeriggio di domenica si terrà l’assemblea conclusiva, occasione per presentare idee e proposte per l’attività associativa e per il SIMposio del prossimo anno.

Per saperne di più sul SIMposio, clicca qui.

Programma

Giovedì 20 luglio

15:00-16:30 Arrivo, registrazione e sistemazione dei/delle partecipanti

16:30-17:00 Saluti e presentazione dei lavori del SIMposio

17:00-20.00 Primo dialogo Le provenienze della logistica. Genealogie, crisi politiche, paradossi e lavoro (Coordina: Roberto Ventresca; dialogano: Carlotta Benvegnù, Niccolò Cuppini, Mattia Frapporti, Floriano Milesi, Maurilio Pirone)

20:15-21:15 Cena

21:30-24:00 Spettacolo Bella Storia: La voce di Ennio. La vita avventurosa di un volontario antifascista nella Guerra civile spagnola di Panda e Cisco Show.

Venerdì 21 luglio

08:00-09:30 Colazione

09:45-12:45 Secondo dialogo The radio does play. La fortuna della storia a puntate (Coordina: Alfredo Mignini; dialogano: Jacopo Bassi, Olga Massari, Francesco Pota, Deborah Sannia)

13:00-14:00 Pranzo

15:0-19:30 Terzo dialogo Fare Global/World History: declinazioni didattiche, usi pubblici e significati politici (Coordina: Sabrina Marchetti; dialogano: Stefano Agnoletto, Roberto Bianchi, Christian De Vito, Alessandro Pes)

20:15-24:00 Cena e, a seguire, serata libera sotto le stelle (o al bar dell’ostello)

Sabato 22 luglio

08:00-09:30 Colazione

09:45-12:45 Quarto dialogo Caccia a Ottobre rosso. L’impatto della rivoluzione bolscevica nelle culture novecentesche (Coordina: Eros Francescangeli; dialogano: Luca Bufarale, Salvatore Cingari, Chiara Giorgi, Giovanni Savino, Ermanno Taviani)

13:00-14:00 Pranzo

15:0-19:30 Quinto dialogo La prova delle armi. Lotta armata e conflittualità diffusa in Italia tra i Settanta e gli Ottanta: letture e interpretazioni (Coordina: Antonio Lenzi; Dialogano: Enrico Gargiulo, Marco Grispigni, Sheyla Moroni, Alessandro Santagata, Chiara Stagno)

20:15-24:00 Grigliata (non solo carne) e, a seguire, serata con musica sotto le stelle

Domenica 23 luglio

08:00-09:30 Colazione

09:45-12:45 Sesto dialogo La Pantera e il video: produzione audiovisiva e contro-cultura a Bologna all’inizio degli anni Novanta (Coordina: Luca Peretti; dialogano: Diego Cavallotti, Beppe De Sario, Vincenza Perilli, Johanna von der Vring)

13:00-14:00 Pranzo

14:15-16:30 Assemblea conclusiva Idee e proposte per il prossimo SIMposio 2017 (Coordina: Andrea Tappi; dialogano: i/le partecipanti alla dodicesima edizione del SIMposio)

Partecipano inoltre ai dialoghi: Margherita Becchetti, Andrea Bellucci, Gianluigi Bettoli, Andrea Brazzoduro, Silvia Camilotti, Gino Candreva, Roberto Carocci, Giuseppe Cilenti, Alice Corte, Emanuela Costantini, Marco Cristante, Silvia Cristofori, Valeria Deplano, Stefano Galieni, William Gambetta, Ilaria La Fata, Fabrizio Loreto, Antonia Lovecchio, Lidia Martin, Giulia Pacifici, Santo Peli, Elena Petricola, Giovanni Pietrangeli, Cristiana Pipitone, Gabriele Proglio, Paolo Raspadori, Luisa Renzo, Ilenia Rossini, Giulia Sbaffi, Ivan Severi, Stefano Trupo, Andrea Ventura.

Il programma è disponibile anche in .pdf.

Scadenze

Le scadenze per iscriversi al SIMposio 2017 sono:

  • domande per borse di soggiorno: 5 giugno 2017
  • domande d’iscrizione: 25 giugno 2017

Costi e iscrizione

Esistono due modalità di iscrizione (residenziale e non residenziale) e tre diverse opzioni (ordinaria, soci/e, sostenitori/rici) che prevedono costi diversi. Sono inoltre previste borse di soggiorno (info qui) per soci/e e abbonati/e che ne fanno richiesta e agevolazioni particolari per chi sceglie di portare i/le propri/e figli/e.

Iscriversi è semplicissimo: basta compilare e inviare il modulo online, seguendo poi le istruzioni per il pagamento. Se preferisci, puoi scaricare il modulo via mail o per posta ordinaria. Trovi tutte le informazioni utili a questa pagina.

Materiali

  • Abstract degli interventi (in arrivo)
  • Report dell’assemblea conclusiva del SIMposio (non ancora disponibile)

Come arrivare

Raggiungere questa sorta di Isola che non c’è che ospita il SIMposio non è difficile: sia l’autostrada A1 sia la superstrada Perugia-Bettolle e la direttrice ferroviaria Terontola-Foligno sono a pochissimi chilometri dall’imbarco di San Feliciano da cui, ogni quaranta minuti circa, parte il battello per l’isola (gli orari possono essere trovati a questo link).

In auto, se arrivate da nord (A1 Firenze-Roma): uscita Val di Chiana, poi imboccare il raccordo autostradale in direzione di Perugia e uscire a Torricella. Da qui, costeggiando il lago, raggiungerete San Feliciano. Se arrivate da sud (A1 Roma-Firenze) potete sia giungere all’uscita Val di Chiana che, in alternativa, uscire a Orte, percorrere la E45 (Orte-Cesena) fino a Perugia e qui imboccare il raccordo autostradale Perugia-Bettolle in direzione di Siena-Firenze per uscire a Magione, raggiungendo infine, seguendo le indicazioni che segnalano il Lago Trasimeno, San Feliciano.

Per chi viaggia in treno consigliamo di arrivare fino alla stazione di Magione e da lì proseguire in autobus per San Feliciano, che dista solo 3 km. Gli orari dei bus sono disponibili a questo link. Se necessario, il comitato organizzatore predisporrà, nella giornata di giovedì 20 luglio (ore 12:30-14:30) e in quella di domenica 17 luglio (ore 17:30-19:00), un servizio navetta con la stazione ferroviaria di Magione.

Il comitato organizzatore del SIMposio di quest’anno è composto da Stefano Agnoletto, Fabrizio Billi, Salvatore Cingari, Valeria Deplano, Eros Francescangeli, Antonio Lenzi, Sabrina Marchetti, Alfredo Mignini, Luca Peretti, Vincenza Perilli, Paolo Perri, Luisa Renzo, Andrea Tappi e Roberto Ventresca.
Per informazioni e/o esigenze particolari, oltre al modulo di contatto online, potete rivolgervi ai seguenti numeri: 349-4245545 (Fabrizio) e 348-6713622 (Luisa).

(Foto di copertina: NonUnaDiMeno, 8 marzo 2017 (Belluno) )

Related Articles

Licenza

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti pubblicati su questo sito sono disponibili sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale (info qui).