StorieInMovimento.org

Una casa per la Biblioteca Franco Serantini

Aderiamo e rilanciamo alla campagna di sottoscrizione a favore della Biblioteca Franco Serantini, che da quattro decenni è impegnata nella salvaguardia di un patrimonio di inestimabile valore per la cultura libertaria e l’antifascismo. Temi che stanno al centro anche del nostro progetto e che, perciò, hanno portato e portano Storie in Movimento a sentirsi una compagna di strada della Bfs. Invitiamo soci/e SIM, abbonati/e a «Zapruder», lettrici e lettori di questo sito a dare un mano, ciascuno secondo le sue possibilità.

CAMPAGNA NAZIONALE DI SOTTOSCRIZIONE PER L’ACQUISTO DELLA SEDE DELLA BIBLIOTECA FRANCO SERANTINI

Nel 2019 la Biblioteca Franco Serantini entrerà nel suo 40° anno di vita. Un anniversario speciale da molti punti di vista, infatti non è comune che una struttura culturale nata dalla società civile, autofinanziata e autogestita riesca a raggiungere una tale età! La Biblioteca in questi anni, oltre a svolgere un’attiva e intensa promozione culturale e editoriale, è cresciuta nel suo patrimonio bibliografico e archivistico, raggiungendo una consistenza di tutto rispetto (oltre 50.000 monografie, giornali, riviste e numeri unici [oltre 5.500 testate], 86 fondi archivistici con decine di migliaia di documenti, fotografie, dischi, opere artistiche, carteggi, registrazioni di testimonianze orali, bandiere, manifesti, volantini e cimeli) in gran parte inerenti alla storia politica e sociale dell’Ottocento e del Novecento, e ottenendo riconoscimenti sul piano non solo nazionale ma anche internazionale. Oggi la biblioteca fa parte, come ente collegato, della rete nazionale degli Istituti della Resistenza e dell’International Association of Labour History Institutions (IALHI).

La biblioteca ancora oggi non ha una propria casa, al momento continua a essere ospitata dall’Università di Pisa, ed è per questo che l’Associazione amici della Biblioteca F. Serantini promuove per tutto il prossimo anno una sottoscrizione nazionale per dare una sede stabile alla Biblioteca F. Serantini. Tale operazione, che dovrà realizzarsi entro il 31 dicembre 2019, potrà garantire la conservazione, la fruizione e la valorizzazione del patrimonio della Biblioteca ma anche di attivare finalmente il progetto di un “Laboratorio delle culture e delle memorie”, con l’intento di conservare, condividere e raccontare la memoria e la storia sociale e politica dell’età contemporanea ed essere luogo di discussione e progettazione per la cultura libertaria del XXI secolo.

Il nuovo centro sarà aperto a tutti i cittadini e le associazioni che si riconoscono nel progetto, e costituirà un centro di promozione della lettura e della cultura libertaria e antifascista, un’occasione di arricchimento culturale, di crescita personale e dell’intera comunità. Per realizzare questo sogno, l’impegno dell’Associazione non è sufficiente e occorre un gesto di forte solidarietà e un sostanzioso contributo da parte di tutti, sia di quelli che in questi anni hanno sempre sostenuto la Biblioteca sia di coloro che vogliano scommettere sul progetto e prendervi parte.

Chiunque voglia partecipare alla sottoscrizione nazionale – che ha l’obiettivo non solo di dare una sede alla biblioteca ma anche di attrezzarla per consentire una fruizione più ampia possibile – può inviare la propria donazione all’Associazione amici della biblioteca utilizzando il seguente IBAN:

IT25 Z 076 0114 0000 0006 8037 266
intestato a: Associazione amici della Biblioteca F. Serantini, via I. Bargagna n. 60 – 56124 Pisa

Si può contribuire alla biblioteca anche tramite la raccolta del 5X1000
Come fare per devolvere il tuo 5X1000 alla Biblioteca F. Serantini?
Nell’apposito spazio nel modello CUD, 730 e unico, indica il codice fiscale
della Associazione amici della Biblioteca F. Serantini ONLUS: 93057680501
Se presenti il Modello 730 o Unico:

  • Compila la scheda sul modello 730 o Unico;
  • firma nel riquadro indicato come “Sostegno del volontariato…”
  • indica nel riquadro il codice fiscale della Associazione amici della Biblioteca F. Serantini: 93057680501

Anche se non devi presentare la dichiarazione dei redditi puoi devolvere alla Associazione amici della Biblioteca il tuo 5×1000:

  • Compila la scheda fornita insieme al CUD dal tuo datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione, firmando nel riquadro indicato come “Sostegno del volontariato…” e indicando il codice fiscale della Associazione amici della Biblioteca F. Serantini: 93057680501
  • inserisci la scheda in una busta chiusa
  • scrivi sulla busta “DESTINAZIONE CINQUE PER MILLE IRPEF” e indica il tuo cognome, nome e codice fiscale
  • consegnala a un ufficio postale, a uno sportello bancario – che le ricevono gratuitamente – o a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialisti, ecc.)

È anche possibile sostenere la Biblioteca con una donazione liberale. I contributi inviati alla Associazione sono deducibili nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui, ai sensi dell’art. 14 del D.L. n. 35/05. Per poter usufruire della deducibilità fiscale nella dichiarazione dei redditi è necessario conservare la documentazione emessa dalle Poste e dalla banca. I contributi in contanti non sono deducibili.

Per informazioni rivolgersi a: Associazione amici della Biblioteca Franco Serantini
via I. Bargagna, n. 60 – 56124 Pisa. – tel. 050 9711432 cell. 331 11 79 799
sito web: http://www.bfs.it
mail: associazione@bfs.it

(Abbiamo preso in prestito la copertina di questo articolo dalle collezioni digitali della Bfs)

Related Articles

Licenza

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti pubblicati su questo sito sono disponibili sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale (info qui).

Iscriviti alla newsletter di SIM

powered by TinyLetter


Notice: Undefined index: scroll_top_target in /var/www/vhosts/storieinmovimento.org/wp.storieinmovimento.org/wp-content/plugins/scroll-top/inc/functions.php on line 36